Riprendendo un’antica tradizione l’ASD Spartaco Banti Barberino organizza, con il patrocinio del comune di Barberino di Mugello, il 2° TORNEO DEI RIONI, dedicato ai tesserati delle annate 2003, 2004 e 2005, che si suddivideranno nelle cinque storiche contrade della città: La Pesa, Giudea, Centro Storico, Badia e Girandola.
La manifestazione, che si disputerà tra lunedì 30 Marzo 2015 e lunedì 20 Aprile 2015 e che la nostra società si augura possa diventare un punto di riferimento e di aggregazione per il panorama giovanile del nostro comune, garantirà divertimento a tutti i partecipanti (giovani tesserati, tecnici, dirigenti, spettatori, ecc.) in un clima sano e festoso.

REGOLAMENTO TORNEO DEI RIONI

La partita viene disputata in 3 tempi di 15 minuti ciascuno su campi di gioco di dimensioni Max 45×60 Min. 40X55.

Tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo dei primi due; le sostituzioni con il sistema dei “cambi liberi”, utilizzando la procedura cosiddetta “volante”, potranno essere effettuate solamente nel terzo tempo.

L’area di rigore è evidenziata da una linea immaginaria, definita in lunghezza da coni a 7 mt. Dalla linea di fondo e in larghezza da coni a 7 mt da ogni palo della porta.

Il punto del calcio di rigore viene fissato a 7 metri dalla linea di porta.

Non vige la regola del fuorigioco.

Non vige la regola dell’espulsione per fallo effettuato dall’ultimo difensore.

Il retropassaggio può essere preso con le mani dal portiere.

Le rimesse laterali con le mani saranno fatte ripetere dai giocatori della stessa squadra anche se sbagliate.

Il rinvio dal fondo campo viene effettuato dal portiere con il pallone in mano e se calciato al volo non oltre i tre metri dalla linea di fondo.

Tutte le punizioni vengono considerate indirette eccetto il calcio di rigore che può essere concesso per un fallo evidente nei pressi della porta.

E’ fatto obbligo ai giocatori delle due squadre salutare il pubblico all’inizio e alla fine della partita.

E’ fatto obbligo del saluto dei giocatori e dirigenti delle due squadre, che sfilano su due file parallele al centro del campo in senso opposto, sia all’inizio che al termine della partita.